A New Beginning

In principio era Windows Live (anche se dubito si chiamasse così allora, considerate che ho l’email col .com perché il .it ancora non esisteva quando mi sono iscritto su Hotmail…) ed è durato almeno tutto il liceo e parte dell’università. Non vi darò mai l’indirizzo per due ragioni: la prima  è che penso l’abbiano disabilitato da quanto hanno fatto la fusione con non mi ricordo cosa, la seconda è che mi vergogno profondamente del 90% delle cose che ci stanno scritte e se l’ho tenuto vivo è fondamentalmente perché ogni tanto leggendo alcuni di quei post ridicoli mi ricordavo di quand’ero giovane e spensierato (sicuramente più di oggi tempo in cui i due cicli cinesi trascorsi dalla mia nascita iniziano a farsi sentire tutti). Poi fu Splinder. Questo è durato meno. Su Splinder i blog non li legge nessuno e i commenti sono tutti del tipo “vieni da me e commentami”. Un posto alquanto stimolante non c’è che dire. Così Splinder è morto nel tempo di fare due anni di università, anzi dalla laurea triennale in poi credo di non averlo neanche più aperto praticamente. Qualcosa di carino però c’era e vedrò di riproporvelo, magari in forma riveduta e corretta prossimamente.

Non so se dai primi post ci si aspetta una presentazione, non so neanche se al momento sono in vena di farne una. Al momento non saprei neanche molto bene che aggiungere rispetto a quanto detto nella mia descrizione: studente di Matematica a Trieste, natìo della verde (e poco più) Umbria, fisico-matematico, lovecraftiano, metallaro. Se mi inventano il LaTeX per WordPress sarà la vostra fine.

 

PS: Il titolo di questo post è ripreso da quella che è secondo me una delle più belle avventure grafiche del 2011, A New Beginning della tedesca Daedalic Entertainment, che a parte qualche tirata vagamente troppo ambientalista è un gioiellino del suo genere. Se siete appassionati di avventure grafiche o di videogiochi in generale ve lo consiglio altamente. L’unica cosa che vi può trattenere è il prezzo (29.99€ da Game Stop, ma è in 3×2 di solito) non proprio basso, tuttavia è un’edizione con tutti i crismi da collezione.

2 risposte a “A New Beginning

  1. Come “se inventano latex per wordprss”. Ma wordpress supporta già il latex. Vediamo se ricordola sintassi \mathbb R

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...