DOOMSPECTIVE: Introduzione

In giro si trovano quante recensioni dì dischi ci pare anche in un genere come il metal, spesso anche correlate da gustosi link per il download dei dischi in questione.
Non tanto in controtendenza quanto piuttosto in approfondimento di questo stile ho deciso dì inaugurare una serie di retrospettive in cui si analizzi l’opera completa di qualche artista. Questo perché a volte a recensire i singoli dischi si rischia di perdere una visione d’insieme dell’opera del medesimo quindi vorrei pensare che possa essere in qualche modo utile una visione complessiva della situazione anche perché mentre un disco te li ascolti tre e quattro volte e poi butti giù le tue impressioni per fare una retrospettiva devi avere una conoscenza del soggetto piuttosto profonda, sentirlo molto più tuo.
Per inaugurare questo genere ho scelto dì iniziare col mio genere preferito ovvero il doom e così fondendo le due parole doom e perspective ho ottenuto il titolo per là serie ovvero DOOMSPECTIVE. Tuttavia penso potrete attendervi anche uno spin off sul death metal che al momento è ciò che sto ascoltando dì più ovvero una DEATHSPECTIVE. Il piano per oltre momento è il seguente: Reverend Bizarre, My Dying Bride e un commento globale sui vari gruppi death doom dei primissimi anni 90 che hanno pubblicato poco più dì un demo e poi sì sono sciolti meritando così un post collettivo perché sfortuna ha voluto che abbiano preferito là qualità alla quantità.

Doom on!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...